Carta Portolanica di Salvat de Pilestrina


Carta portolanica del Mediterraneo centrale e occidentale, nonché della costa atlantica della penisola iberica e del Nord Africa, elaborata da Salvat de Pilestrina (Maiorca, 1533).

Si tratta di un bell’esemplare rinascimentale della celebre scuola cartografica maiorchina. Rappresenta il Mare Nostrum ed è decorata con motivi mariani e illustrazioni dorate delle principali città portuali idealizzate, raffigurate con edifici emblematici e con la loro vessillologia araldica.

Si tratta dell’unico esemplare originale di carta di navigazione conservata dell’enigmatico autore. Questo maestro di carte nautiche copiò i modelli cartografici dell’ambiente culturale a lui più vicino, tracciando i contorni dello spazio marittimo di influenza mediterranea controllato dalle flotte cristiane, in pieno apogeo del dominio ottomano.

Il risultato finale è la stesura di una lettera credenziale manoscritta, tanto bella quanto affascinante, che rievoca il tempo in cui confluivano scienza, arte, cultura e religione.

Originale conservato presso la Biblioteca di Castiglia-La Mancia

Formato dell’opera: 54 x 36 cm

Tiratura unica di 995 esemplari, numerati e certificati mediante atto notarile.

l